Vantaggi nell'utilizzo di “Indoor-Star”

I fari Indoor-Star producono ben 180 lumen/watt garantendo così, a parità di consumo energetico, una quantità di luce ben superiore a ogni tipo di lampada HID, LEC ,CFL presente in commercio.

Questa tecnologia rivoluzionaria non genera calore e quindi non necessita di alcun tipo di raffreddamento al di fuori dei dissipatori in alluminio profuso.

Questa particolarità permette di mantenere una minor distanza della lampada dal vegetale senza incorrere nel rischio di bruciature ma soprattutto rende più semplice per l'utilizzatore il controllo della temperatura all'interno dell'ambiente in quanto quest'ultima non viene influenzata dalle componenti della lampada.

L'assenza di ventole per il raffreddamento interno del modulo garantiscono ulteriormente l'igiene e l'assenza di possibili infestanti all'interno della macchina stessa.

Ogni componente è progettato per resistere a condizioni ambientali estreme e i materiali utilizzati sono della migliore qualità, il cristallo utilizzato resiste fino a sbalzi termici di 80°c, l'apparecchio opera senza alcun problema ad umidità superiori all'80% e a temperature di -30°c  +60°c ; i trasformatori sono a tenuta ermetica e non temono schizzi d'acqua.

Tutte queste caratteristiche portano l'utilizzatore a non incorrere più in rischi di cortocircuiti o danneggiamento lampada durante le operazioni di nebulizzazione, di irrigazione a pioggia o di ambiente fortemente umido.

Oltre alla quantità di luce prodotta la qualità di quest'ultima (PAR) viene settata, dall'azienda produttrice, specificatamente per ogni tipo di coltura; i led all'interno sviluppano Royal blu, Green, Red, Far Red .

Il Royal blu è in grado di generare anche UVC .

Ogni LED viene settato in base a studi approfonditi per così poter generare il miglior spettro (PAR) adattando così la lampada alle differenti colture,  portando addirittura a un aumento di produzione, di velocizzazione dei vari processi di sviluppo, di aumento resine.

La lampada Indoor-Star, può essere installata utilizzando molteplici soluzioni (a sospensione, a soffitto, mediante palo) garantendo così la miglior uniformità di illuminazione; in caso di progettazione in ambienti di coltivazione vengono utilizzati sensori specifici posti sotto la diretta illuminazione per poter garantire il mantenimento dello spettro luminoso impostato (desiderato) andando così a risolvere il problema del decadimento non uniforme dei singoli LED che porterebbe nel tempo un peggioramento qualitativo soprattutto nel Red e Far Red.

Il modulo ha la possibilità di variare la propria potenza dal 10% al 100%  con possibilità di taratura specifica in μmol/mq s-1  per poter ottenere la giusta intensità in base alle varie fasi di crescita della pianta dalla germinazione alla fruttificazione.

Nel caso specifico della canapa il modulo ingegnerizzato consente di accelerare la fase di vegetazione e fioritura permettendo (in ciclo continuo) un raccolto in più all'anno e una produzione di resina estremamente abbondante.

La garanzia offerta è di 5 anni e in caso di difetto la lampada viene prontamente sostituita.

Report

Clicca sull'immagine e scarica il test in pdf

Ottieni informazioni
Nome Email Messaggio Invia